Cremazioni
10 novembre 2017

Esumazione

L’esumazione o estumulazione è la pratica attuata al fine di recuperare i resti mortali della salma da terra dove era stata precedentemente inumata.

Nei casi in cui l’esumazione della salma dopo 10 anni non abbia compiuto il processo di mineralizzazione è possibile procedere alla cremazione oppure all’inumazione per ulteriori 5 anni.

L’esumazione può essere ordinaria oppure straordinaria, vediamo le differenze:

 

ESUMAZIONE ORDINARIA

L’esumazione ordinaria avviene per legge trascorsi 10 anni dalla sepoltura a terra.
Trascorso questo periodo, le salme devono essere esumate al fine di permettere nuove inumazioni. Come detto in precedenza, nel caso non si sia completato il processo di mineralizzazione si può procedere con la cremazione oppure con un’inumazione di ulteriori 5 anni in altro campo.

Le operazioni di esumazione vengono comunicate alla cittadinanza con 6 mesi di anticipo mediante:

  • Affissioni pubbliche
  • Avvisi collocati direttamente sui campi e all’ingresso dei cimiteri

 

ESUMAZIONE STRAORDINARIA

Può essere richiesta una esumazione straordinaria, ovvero prima della scadenza dei 10 anni, in caso di trasferimento della salma in altro luogo oppure nel caso di cremazione.

In questo caso i familiari del caro estinto dovranno delegare l’agenzia pompe funebri Ballabio per richiedere il permesso presso il cimitero in cui è seppellita la salma da esumare.

Una volta istruita la pratica bisognerà attendere l’ordine delle Esumazioni, verrà inoltre comunicata la data in modo che il richiedente possa presenziare all’operazione.

 

Le Onoranze Funebri Ballabio sono a vostra completa disposizione per consulenze e disbrigo pratiche di esumazione. Contattateci sul nostri Numero Fisso 02 89601339

 

Richiedi informazioni:

*Ho letto l'informativa privacy di questo sito e ne accetto i termini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *